I benefici legati all'uso dell'olio di palma

Gli oli e i grassi svolgono molteplici funzioni nei nostri alimenti. Nei prodotti alimentari, l’olio di palma è spesso mischiato ad altri oli e grassi, che insieme determinano la composizione dell’acido grasso in acidi grassi e la funzionalità del prodotto finito. L’olio di palma offre diversi benefici legati alla sua versatilità e funzionalità. Tra i vantaggi principali ricordiamo:

  • Stabilità a temperature di cottura molto elevate: l’olio di palma conserva le sue caratteristiche anche a temperature elevate ed é pertanto più adatto di altri oli e grassi a sopportare tali temperature.
  • Elevata stabilità nel tempo: grazie alla stabilità dell’olio di palma la conservabilità dell’alimento è maggiore. I prodotti che contengono olio di palma conservano più a lungo il loro sapore e la loro struttura (ad es. croccantezza o friabilità).
  • Sapore e odore neutri: l’olio di palma può essere utilizzato in numerosi e diversi alimenti senza influenzarne il sapore o l’odore.
  • Stato solido o semisolido a temperatura ambiente: un maggior contenuto di solidi, dovuto alla presenza di grassi saturi, è necessario per le proprietà fisiche e chimiche di alcuni alimenti; ad esempio la margarina senza grassi saturi sarebbe liquida a temperatura ambiente.
  • Consistenza liscia e cremosa: l’olio di palma è una soluzione ideale per aumentare la solidità e migliorare la consistenza del prodotto. Gli alimenti che contengono olio di palma sono molto gradevoli al palato e soddisfano caratteristiche specifiche necessarie in diversi prodotti e ricette. Ad esempio, all’olio di palma si deve la consistenza liscia e la spalmabilità della margarina e di molte creme, e la croccantezza e la friabilità di molti biscotti e cornetti.

ALTERNATIVA AGLI ACIDI GRASSI TRANS

Una delle ragioni del crescente utilizzo di olio di palma nell’industria alimentare a partire dagli anni novanta è stato il progressivo abbandono dei poco salutari acidi grassi trans. Grazie alla sua naturale consistenza semisolida ed alla sua stabilità, esso costituisce un buon sostituto per i grassi parzialmente idrogenati contenenti gli acidi grassi trans. Come la maggior parte degli oli di semi naturali, l’olio di palma contiene solo minime quantità di grassi trans (<1%). In molte applicazioni alimentari, l’utilizzo di olio di palma e delle relative frazioni è stato determinante nella riduzione dei livelli di grassi trans. Il successo nella riduzione degli acidi grassi trans nella margarina, ad esempio, è prevalentemente il risultato dell’uso di combinazioni specifiche di olio di palma ed altri oli liquidi.