L'olio di palma sostenibile certificato

In risposta alla necessità assoluta e urgente di tener conto di queste preoccupazioni e andare incontro alla domanda globale di olio di palma sostenibile, un gruppo di aziende e alcune ONG nel 2004 hanno unito le proprie forze.

Essi hanno fissato il primo standard di sostenibilità per la certificazione della produzione e dell'utilizzo di olio di palma sostenibile, fondando la Tavola rotonda internazionale sull'olio di palma sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil - RSPO).

RSPO è un'associazione senza fini di lucro che unisce soggetti interessati provenienti da sette settori dell'industria dell'olio di palma: produttori, trasformatori o commercianti di olio di palma, produttori di beni di consumo, rivenditori, banche e investitori, ONG ecologistiche e naturalistiche e ONG attive nel settore sociale e dello sviluppo.

Altri standard di sostenibilità, come la norma internazionale sulla sostenibilità (ISCC) o la Rainforest Alliance hanno anche un sistema di certificazione per l'olio di palma sostenibile.

Anche Indonesia e Malesia hanno sviluppato i propri standard per l'olio di palma sostenibile certificato. I rispettivi Indonesian Sustainable Palm Oil (ISPO) e Malaysian Sustainable Palm Oil (MSPO) standard.